La bufala su Di Maio e i poliziotti violenti a Pomigliano

Repressione del dissenso a Pomigliano? Così sembrerebbe stando a quanto twittato dal coordinatore nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni (“Da dove arrivano queste immagini di giovanissimi studenti in ginocchio, con le mani dietro la nuca e accerchiati dalla polizia in assetto antisommossa? Dal Venezuela? No, dal Liceo di Pomigliano dove stamattina si è recato Luigi Di Maio. Hanno impedito una normale contestazione da parte degli studenti. Risponderanno in Parlamento di questo atto vigliacco”) e dalla vicepresidente del gruppo PD alla Camera, Alessia Morani (“Guardate cosa fa il governo agli studenti a Pomigliano che protestano contro di Maio. Sembrano immagine del Venezuela invece è il nostro paese. Faremo immediatamente una interrogazione parlamentare!”).

In realtà sia i presenti che la Questura di Napoli confermano che le cose sono andate diversamentee: “Non ci sono stati contatti con gli studenti nè momenti di tensione. I ragazzi hanno assunto spontaneamente quella posizione come provocazione”.

“Questa mattina ci siamo divisi in due gruppi per la contestazione, io ero all’interno mentre altri compagni sono rimasti fuori” racconta Maurizia Di Buono, la studentessa di 17 anni che nei giorni scorsi era salita alla ribalta della cronaca per aver denunciato sui social network il tentativo da parte della scuola di impedire proteste minacciando di abbassare i voti. E anche lei conferma che non ci sono state violenze nei confronti degli studenti. “Sono riuscita a parlare con Di Maio – spiega – hanno negato che ci fossero stati tagli alla scuola e ci hanno invitato a Roma per controllare i bilanci. Nel frattempo i compagni che erano rimasti fuori sono stati sono stati accerchiati dalla polizia e, come protesta, si sono inginocchiati e hanno messo le mani dietro la nuca per rappresentare il clima di repressione. Ma non ci sono stati scontri nè tensioni”.

continua su: https://napoli.fanpage.it/luigi-di-maio-a-pomigliano-darco-ce-una-foto-di-studenti-in-ginocchio-davanti-alla-polizia/
http://napoli.fanpage.it/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti va, metti mi piace alla nostra pagina facebook