No, non è stato abolito il “cottimo” in Piemonte

Ha spiegato bene la vicenda QUI il Consigliere Regionale Davide Bono: “In molti mi state chiedendo della questione dei riders. No, il consiglio regionale non ha vietato l’utilizzo del cottimo in quanto non può farlo, non rientrando nelle proprie competenze legislative, ha approvato un emendamento di un politico di sinistra che sostanzialmente prende in giro i lavoratori. Infatti quell’emendamento verrà impugnato dal Governo perché la nostra Costituzione dice che le competenze sul lavoro sono nazionali. Tant’è che anche la Giunta (di sinistra n.d.r.) ha dato parere negativo. E tra i banchi di maggioranza e di opposizione la voce che girava era: “CHISSENE, NOI LO APPROVIAMO, COSI’ POI LO IMPUGNERA’ IL GOVERNO CHE E’ 5 STELLE-LEGA E LA COLPA SEMBRERA’ LORO”. Questo non è il modo serio di fare politica e che lo faccia la sinistra, di prendere per il culo i lavoratori, ormai non fa neanche più scalpore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *